Un mutuo a tasso zero è un particolare finanziamento nato per prestare aiuto a quelle persone che ne hanno più bisogno, conservando un reddito relativamente basso e che non consente loro di acquistare una casa con dei normali interessi. Questo tipo di agevolazioni vengono fornite tramite un mutuo a tasso zero per i giovani, anche in relazione a specifici settori, come l’agricoltura.

In cosa consiste un mutuo a tasso zero per i giovani e come accedervi

Un mutuo a tasso zero viene concesso solo in casi particolari ed è molto difficile da ottenere. Innanzitutto, bisogna controllare i bandi della propria regione, che vengono diffusi solitamente, relativamente a questa categoria, una volta all’anno. Anche se alcune caratteristiche possono cambiare da regione a regione, le modalità principali rimangono invariate e per potervi accedere bisogna avere un importo massimo definito e una durata massima, che non supera, solitamente, i dieci anni.

Un mutuo con zero interessi viene pensato per quelle persone che si trovano in difficoltà economiche, come le giovani coppie e i pensionati. In particolare, il mutuo a tasso zero per i giovani risulta essere uno dei maggiormente offerti, cercando di agevolare principalmente una precisa fascia d’età che, in relazione alla crisi economica, si ritrova sempre più spesso senza lavoro e con elevate difficoltà economiche. Grazie a questi finanziamenti agevolati, anche i ragazzi possono costruirsi una famiglia incorrendo in spese più indulgenti. Infatti, un mutuo a tasso zero consente di rimborsare le rate senza tassi di interesse aggiuntivi e, nella maggior parte dei casi, senza costi di accensione e chiusura.

Mutui a tasso zero per giovani agricoltori e altre imprese

Quest’anno, è stato introdotto un nuovo tipo di finanziamento che ha aperto il bando nel mese di marzo e si riferisce ai mutui a tasso zero per imprese agricole condotte da under 40. In questo modo, risultano agevolati anche i giovani agricoltori, i quali possono avvalersi, partecipando al relativo bando, di un mutuo con zero interessi per la loro impresa. In questo caso, i mutui presentano una durata fino a 30 anni ed è stato stabilito un budget di 60 milioni di euro per il 2016. La decisione di investire su mutui a tasso zero per giovani agricoltori è nata per poter adattarsi a un settore che, se supportato, potrebbe rappresentare il futuro dell’Italia.

Sempre parlando di imprese, è stato istituito un progetto per fornire un mutuo a tasso zero per impianti sportivi. Questo si riferisce a 500 impianti sportivi distribuiti per le varie regioni d’Italia e con un massimo di 150mila euro rateizzati in 10 o massimo 15 anni. In questo caso, è stata offerta la possibilità di ristrutturare o realizzare la struttura a partire da zero. Le domande per questo bando, al momento, sono già state chiuse, ma non è detto che non vengano presto riaperte, offrendo nuovamente la possibilità di servirsi di un mutuo a tasso zero per impianti sportivi.