Ottenere dei mutui per la casa a condizioni agevolate, di più rispetto alla media del mercato, non è una cosa semplice, anche perché nella maggior parte dei casi le condizioni che l’istituto di credito applica sono standard per tutti i clienti. Nonostante questo, ci sono alcune occasioni in cui è possibile trovare dei mutui a tasso agevolato: ma chi li può richiedere?

Mutui online

Solitamente la richiesta di mutui online a tasso agevolato permette di scegliere dei finanziamenti per comprare casa a condizioni davvero agevolate, più basse rispetto ai prestiti che si possono ottenere quando si fa richiesta in una banca tradizionale.

La concorrenza che le banche online hanno e che spinge ad abbassare i tassi, ma anche il fatto che gli istituti di credito virtuali hanno meno spese rispetto a quelli tradizionali, dunque possono permettersi di diminuire i tassi di interesse applicati al mutuo, portano questo tipo di prestito per la casa ad essere più conveniente della media.

Lavoratori dipendenti, soprattutto se del settore pubblico

I dipendenti sono spesso avvantaggiati rispetto ad altri soggetti nella richiesta di mutui casa. La sicurezza del posto di lavoro, soprattutto se a tempo indeterminato e con un posto di lavoro pubblico, porta spesso le banche a concedere mutui a tassi convenienti.

E’ un po’ lo stesso discorso che vale per i prestiti personali a dipendenti, che di solito hanno dei tassi di interesse migliori rispetto ad altre soluzioni, anche se si tratta di finanziamenti per dipendenti di piccole imprese.

Pensionati del settore pubblico e privato

Quando si parla di pensionati non si fa più differenza tra ex-lavoratore pubblico o privato, dato che dal momento in cui si smette di lavorare il proprio emolumento mensile viene erogato dallo stato (a cui si può aggiungere anche una pensione privata, a seconda dei casi), pertanto possiamo tranquillamente dire che non c’è finanziamento migliore di questo.

Per maggiori informazioni, leggi anche “chi paga la pensione“.

Anche in questo caso, i tassi di interesse applicati sono molto convenienti, a condizioni migliori rispetto al mercato.

Anche in questo caso è possibile ricollegarsi ai prestiti a pensionati come convenienza e vantaggi per tutti coloro che “godono” di una pensione di anzianità o di vecchiaia.

Giovani

Sono tante le banche che propongono dei mutui prima casa per giovani a condizioni agevolate anche grazie a delle convenzioni che vengono strette direttamente dagli istituti di credito con il Governo, che spinge i giovani a comprare casa per sé stessi e per la propria famiglia.

Acquirenti di prime case

In linea generale chi acquista una prima casa riesce solitamente a trovare mutui a tassi agevolati, in virtù del fatto che la prima abitazione è soggetta, nella maggior parte dei casi, a finanziamenti più convenienti rispetto a quelli concessi per le seconde o le terze case.

Mutui casa a tasso agevolato, fino a quanto si può arrivare?

Non c’è uno standard o un’agevolazione minima o massima entro cui le banche rientrano quando si tratta di concedere mutui a tassi più bassi rispetto alla media del mercato.

Molto dipende sia dall’istituto di credito in sé che dal tipo di “posizione” in cui ci si trova (giovane, pensionato, dipendente, prima casa, ecc).